Inclusione Attiva

Sostegno per l'Inclusione Attiva (S.I.A.)

Trasparenza

Amministrazione Trasparente

Autocertificazione Online

Autocertificazione Online

Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

Area Riservata

Accesso Posta Istituzionale

Accesso Posta Certificata

Accesso alla Firma Digitale

Statistiche Demografiche

Statistiche demografiche

Albo Pretorio on line

Albo Pretorio Online

Posta Certificata

PEC

Fatturazione

Fatturazione Elettronica

Anagrafe

Cambio di Residenza

Social

pagina facebook

Calcolo TASI

Calcolo TASI

Calcolo IMU

Calcolo IMU

Sportello SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Area Riservata SUAP

Area Riservata SUAP

Bussola della Trasparenza

Bussola della Trasparenza

Notiziario

La carne Podolica incontra il peperoncino, cena “piccante” a Perugia
Data pubblicazione : 13-06-2017

vitello-peperoncinoAbenante: “Continuiamo con la promozione a livello nazionale della razza Podolica”. Evento organizzato insieme all’Accademia Italiana del Peperoncino in programma il 14 giugno

vitello-peperoncinoContinua la promozione della carne Podolica, eccellenza del territorio crotonese ed in particolare di Umbriatico. Dopo il successo del Vinitaly arriva un altro appuntamento gastronomico, questa volta piccante. Il prossimo 14 giugno a Perugia si terrà una particolare cena intitolata "La Podolica incontra il piccante", un evento organizzato dall'Accademia Italiana del Peperoncino Delegazione di Perugia, guidata dal presidente Alfonso Rizzo, e dal Comune di Umbriatico, guidato dal sindaco Rosario Pasquale Abenante. Organizzate su tutto il territorio nazionale dalle Delegazioni accademiche, le cene piccanti non sono solo un appuntamento gastronomico ma un'occasione per promuovere la cultura del peperoncino, dall’approfondimento della sua storia fino alle curiosità botaniche. Quasi sempre un momento di raffronto e di scambi di esperienza soprattutto per le mille varietà e la loro coltivazione domestica. Durante le cene infatti nascono e si rafforzano amicizie e conoscenze con scambi di varietà e di semi. Alcune delegazioni le chiamano Cene piccanti, altre Cene col diavolo. Il ricco menu prevede "Carpaccio di podolica con fiorone (Fichi) e salsa piccante al limone", "Tartara di podolica con erbe aromatiche del territorio di Umbriatico e Peperoncino piccante", "Polpette di podolica con cipolla caramellata e peperoncino calabrese", "Tagliata di podolica con porcellana e salsa di vino e peperoncino", "Maccheroncino al ragù di podolica con farina di grano senatore Cappelli e spolverata di pecorino crotonese", "Spezzatino di podolica con dadolata di patate 'scattiate' al peperoncino rosso", "Dolce della tradizione Calabrese con spolverata di cannella", Liquore alla liquirizia "Caffo" e vini Cirò Zito e Fezzigna. Quella di Perugia sarà una cena piccante e allo stesso tempo sensoriale. I cinque sensi hanno un ruolo fondamentale nella percezione dei sapori e, attraverso stimolazioni chimiche e fisiche, dialogano con bevande e alimenti. La percezione del cibo può essere considerata una delle esperienze multisensoriali per eccellenza.

"Continuiamo con la promozione a livello nazionale della razza Podolica, un'eccellenza del nostro territorio" afferma il primo cittadino Abenante che sarà a Perugia con una delegazione composta dal consigliere comunale Mario Rizzuti, il responsabile dell’ufficio comunicazione del comune Alfonso Calabretta e il fotoreporter Domenico Otranto. "Questa razza autoctona, dalle corna a lira e dal caratteristico mantello grigio, è molto frugale e l’unica in grado di vivere allo stato brado in situazioni difficili come quelle delle zone collinari del territorio di Umbriatico, nell’entroterra calabrese. La sua presenza è fondamentale per la salvaguardia ed il presidio del territorio che altrimenti sarebbe completamente abbandonato all’incuria e agli incendi. La podolica viene utilizzata principalmente per la produzione della carne, anche se non si possono tralasciare le produzioni lattiero-casearie" conclude Abenante. Il Comune di Umbriatico ha un patrimonio zootecnico di circa 5000 capi bovini, concentrati in un territorio con meno di mille abitanti (rapporto abitanti/capi bovini 1 a 6, il più alto in Europa). L'attività zootecnica è da ritenersi pertanto il perno portante dell'economia locale, intorno al quale gravita un indotto che garantisce un prodotto di qualità superiore sia organolettiche che nutrizionali. Per le caratteristiche organolettiche della carne, la Podolica ha meritato il marchio di origine controllata «5R». Appuntamento dunque al ristorante "La Dolce Vita" di Perugia, mercoledì 14 giugno, ai fornelli lo chef Vincenzo Lamanna e Gessica Lamanna del ristorante "Il conte di Melissa".

indietro

Comune di Umbriatico

Piazza Olmo - 88823 Umbriatico (KR)

P. IVA 00298090796
Tel. 0962.765803 - Fax: 0962.765928

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.18 secondi
Powered by Asmenet Calabria